Mattel rilancia ThingMaker… ma stavolta è una stampante 3D

vintage ThingMakerCome forse qualcuno di noi si ricorda (sigh) tanto tempo fa (intorno al 1964), in una galassia non tanto lontana, Mattel aveva lanciato un prodotto meraviglioso, chiamato ThingMaker, con il quale si potevano realizzare infinite copie di alcuni giocattoli che all’epoca andavano per la maggiore: ragni, mostri, personaggi strani e via discorrendo.

Oggi Mattel è tornata alla carica rilanciando ThingMaker… solo che ora stiamo parlando di una stampante 3D, che dovrebbe arrivare sugli scaffali dei negozi a metà ottobre al prezzo di circa 300 dollari: la stampante è già disponibile in preordine, ma se vogliamo portarla in Italia al momento Amazon prevede circa 200 dollari tra spese di spedizione e doganali. La stampante, progettata per essere utilizzata per ragazzi a partire dai 13 anni, e quindi dotata di una serie di accorgimenti per aumentarne la sicurezza, utilizzerà bobine standard, anche se ovviamente la stessa Mattel produrrà le proprie bobine.

Mattel ThingMaker

Un punto di forza è la semplicità con la quale si possono realizzare nuovi giocattoli: si può partire da una serie di modelli già disponibili – e non si esclude per nulla la possibilità di stamparsi, in futuro, i giocattoli che per tanti anni sono stati il fiore all’occhiello del marchio – oppure utilizzare un’applicazione di modellazione semplicissima dal nostro tablet o smartphone. L’applicazione, Thingmaker Design, è realizzata da Autodesk, e può essere utilizzata anche per produrre stampe su altri dispositivi, quindi se abbiamo già una stampante a casa non dobbiamo preoccuparci della compatibilità (o quasi).

Forse siamo arrivati al sogno di molti bambini: andare a dormire e risvegliarsi la mattina con un gioco tutto nuovo.

Sorgente: Mattel’s $300 3D printer lets you design and create your own toys | The Verge

Vuoi saperne di più sulla stampa 3D? Perché non guardare un bel libro?

Lascia un commento